iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl al 40 per cento in Lombardia, ma Bergamo è un’altra cosa

Di Redazione28 marzo 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il leader del Popolo della libertà Silvio Berlusconi

Il leader del Popolo della libertà Silvio Berlusconi

BERGAMO — I sondaggi, per quanto possono valere, danno per grande favorito alle prossime elezioni amministrative ed europee del 6 e 7 giugno il centrodestra.

Secondo l’ultima rilevazione effettuata da Euromedia e resa pubblica dal sito del Popolo della libertà, il partito nato dalla fusione di Forza Italia e An avrebbe in Lombardia circa il 40 per cento dei consensi.

Il sondaggio arriva a poche ore dalla prevista convergenza fra i due grandi partiti del centrodestra al Congresso nazionale di Roma che sancirà la nascita del nuovo soggetto politico e la fine dei due partiti guidati dal premier e da Fini.

Legittima quanto effimera la soddisfazione per gli esponenti del nuovo partito voluto da Berlusconi. “Per la prima volta – si legge in un comunicato del Pdl – un nuovo partito conquista consensi superiori alle preferenze registrate singolarmente dalle forze costituenti”. Il presidente della Regione Formigoni esulta dicendo che il Pdl è nel cuore della gente perché “parla il linguaggio della concretezza”.

A proposito di concretezza, inutile precisare che le elezioni si vincono nell’urna. E altrettanto inutile dire che in città come Bergamo esistono dinamiche politiche che non sempre rispettano il vento nazionale. Bruni e Tentori probabilmente si sfideranno all’ultimo voto e a fare la differenza sarà certamente l’Udc, accreditato del 10 per cento dei voti, che andrà da solo al primo turno probabilmente con Pezzotta e poi cercherà un apparentamento al secondo.

E il ministro Calderoli cancella il Sestriere

Il ministro della Semplificazione Roberto Calderoli BERGAMO -- Taglia, taglia, ha fatto sparire anche il paradiso invernale degli Agnelli. Che non ...

La Lega corre da sola a Seriate

L'attuale sindaco di Seriate Silvana Saita SERIATE -- La Lega tira dritta, almeno a Seriate. Nel regno finora incontrastato di Silvana ...