iscrizionenewslettergif
Salute

Farmaco antitumori sperimentato con successo su un cane

Di Redazione27 marzo 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un cagnolino simile a quello salvato dal miracoloso farmaco

Un cagnolino simile a quello salvato dal miracoloso farmaco

BERGAMO — Della serie: quando un cagnolino diventa una speranza per l’umanità. Non è l’ultimo film di Walt Disney ma la storia straordinaria di un Bichon frisé di dieci anni che, malato in maniera quasi terminale di cancro all’intestino, è riuscito a sopravvivere grazie a un farmaco sperimentato su di lui dagli oncologi della Cleveland Clinic, in Ohio.

Il farmaco è capace di penetrare inosservato le cellule tumorali e di liberare, un volta dentro, antidoti che le distruggono. Il rivoluzionario preparato è la nitrosilcobalamina, un mix di vitamina B12 e di monossido di azoto (NO).

Agisce come una sorta di “cavallo di Troia”. La B12 entra nelle cellule attraverso recettori presenti in gran numero sulla superficie e libera azoto che è tossico. Il metodo ha funzionato alla perfezione con il cagnolino. Oscar, questo il nome della bestiola miracolata, ha conquistato la platea al congresso annuale dei chimici americani a Salt Lake City, dove è stato presentato il caso, e la sua fotografia sta facendo il giro del mondo.

Dopo di lui sono stati curati, con la nitrosilcobalamina, altri due cani, con buoni risultati e senza effetti tossici: Buddy, un golden retriver di sei anni, con un tumore della spina dorsale e Haley, uno schnauzer gigante di 13 anni, con un tumore della tiroide.

Per entrambi, gli esami condotti con una risonanza magnetica e ultrasuoni, hanno mostrato una sensibile diminuzione della massa tumorale. Presto il farmaco verrà sperimentato su altri animali. Per poi chiedere, in caso di esito positivo, la sperimentazione sull’uomo.

Le speranze sono molte. Dal punto di vista genetico cani e uomini si somigliano e sono sottoposti agli stessi rischi ambientali. Anche nei cani è in crescita la popolazione affetta da tumori (Sono quasi sei milioni negli Stati Uniti). I tumori più frequenti sono alla pelle, alla mammella nelle femmine e ai testicoli nei maschi.

Mente: l’anzianità comincia a 27 anni

Sorprese a non finire dalle ricerche sulla psiche BERGAMO -- Sembrerà strano, ma l'anzianità mentale comincia a 27 anni. Lo sostengono gli studi ...

Presto sangue sintetico da cellule staminali

la creazione del sangue sintetico solleva problemi di etica Qualora fosse confermata, la scoperta è destinata a cambiare la medicina moderna. Gli scienziati inglesi ...