iscrizionenewslettergif
Musica

A Trescore le colonne sonore horror di Claudio Simonetti

Di Redazione17 marzo 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Claudio Simonetti con Dario Argento

Claudio Simonetti con Dario Argento

E’ uno dei maghi italiani delle tastiere. Dai suoi sintetizzatori sono nati suoni epici e inquietanti che sono andati a sposarsi perfettamente con le atmosfere gotiche dei film di Dario Argento. Al cineteatro Nuovo di Trescore Balneario arriva Claudio Simonetti.

Il tastierista suonerà venerdì 20 marzo durante quinta e ultima serata di «Prog e dintorni 2009» la celebre rassegna dedicata al progressive-rock.

La manifestazione, giunta quest’anno alla seconda edizione, ha visto sul palco formazioni e artisti di altissima qualità: dai bergamaschi Perdio e Torre Dell’Alchimista, ai Soft Machine Legacy, da Mauro Pagani al concerto memorabile delle Orme. Ora tocca a Simonetti chiudere le danze con una band composta da Claudio Simonetti alle tastiere, Bruno Previtali alle chitarre, Federico Amorosi al basso, Titta Tani alla batteria, Silvia Specchio alla voce.

Simonetti è una figura poliedrica: compositore, arrangiatore, produttore ha cominciato nel 1975 dando vita alla celebre formazione dei Goblin che regaleranno a Dario Argento la memorabile colonna di “Profondo Rosso”. Per poi firmare altri capolavori del thriller negli anni successivi come Suspiria,Tenebre, Phenomena, Demoni, Opera fino all’ultimo “La terza madre”.

Nel concerto di Trescore verranno eseguite interpretazioni delle colonne sonore più note del tastierista romano. Si comincia alle 21 e il biglietto costa 15 euro, acquistabile al cineteatro Nuovo o all’edicola La Lucciola.

Torna il prog rock: le Orme in concerto a Trescore

leormeLo storico gruppo veneziano, in grande spolvero dopo la parentesi degli anni Novanta, atteso a ...

Il tour di Laura Pausini arriva anche a Bergamo

Grande appuntamento con la musica di Laura Pausini BERGAMO -- Lei è una delle cantanti più famose al mondo, di certo l'italiana più ...