iscrizionenewslettergif
Sport

Tre goal di Superpippo mettono ko l’Atalanta

Di Redazione7 marzo 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Uno scatenato Inzaghi mette in ginocchio l'Atalanta

Uno scatenato Inzaghi mette in ginocchio l'Atalanta

BERGAMO — Signori giù il cappello: è tornato Pippo Inzaghi. E lo ha fatto, ahinoi, proprio contro l’Atalanta in cui aveva giocato all’inzio della sua carriera. Il centroavanti ha portato al successo i rossoneri del Milan nella partita di domenica a San Siro.

“Dannato Superpippo – hanno pensato i tifosi atalantini-, ci ha fregato anche stavolta”. E dire che sul campo, nonostante i tre goal, si sono viste due squadre pronte a darsi battaglia. E i nerazzurri non hanno demeritato.

L’Atalanta partiva con l’handicap di una lunga serie d’infortuni. Anche nel Milan era privo di alcune delle sue stelle, a dire il vero. Ma a far la differenza sono stati i guizzi del centravanti rossonero.

Il match comincia in salita per i nerazzurri. Gi‡ al sesto il Milan va in vantaggio. Assist di Jakulosvski e Pippi Inzaghi, a metà dell’area colpisce al volo di sinistro. Palla nel sacco, imparabile per Consigli. L’Atalanta non si fa scoraggiare. Gli uomini di Del Neri prendono in mano il pallino del gioco e prima dello scadere del primo tempo, per ben tre volte arrivano alla conclusione da goal. E per tre volte il portiere avversario Abbiati fa i miracoli: per due volte su tiri di Plasmati e poi sul recuperato Guarente.

Il Milan chiude così la prima frazione di gioco immeritatamente in vantaggio. Nella ripresa è ancora l’Atalanta a dettare le danze. Ferreira Pinto, al 19esimo lascia sul posto Zambrotta e scaglia un tiro potente dalla distanza che esce di un soffio.

Goal sfiorato, goal subìto. Al 26esimo i concretissimi rosseneri raddoppiano: lancio millimetrico di Pato per Pippo Inzaghi. L’attaccante dribbla Consigli in uscita e insacca a porta vuota. Due a zero e ipoteca sulla gara.

Il morale dei nerazzurri sembra a pezzi. Passano altri tre minuti e l’Atalanta affonda: bella azione di Zambrotta sulla sinistra, traversone al centro per Inzaghi che non deve far altro che appoggiare la sfera oltre la riga di porta.

San Siro è amaro per l’Atalanta. Nel finale, Pato sfiora il poker dopo aver anticipato Bellini, ma sull’uscita di Consigli calcio alto.

Talamonti, Guarente e Floccari pronti al rientro

Buone notizie per mister Del Neri BERGAMO -- L'Atalanta riparte dopo la sconfitta con il Chievo alla settima giornata di ritorno. ...

Rottura del legamento: campionato finito per Ferreira Pinto

Il motore nerazzurro Adriano Ferreira Pinto BERGAMO -- Brutto, bruttissimo colpo per l'Atalanta. Dopo aver perso giocatori più o meno a ...