iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Atterraggio d’emergenza per volo Orio-Sharm

Di Redazione3 marzo 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
eurofly

Un Airbus A320 della Eurofly

ORIO AL SERIO — “Attenzione, si avvisano i signori passeggeri che, per motivi tecnici, siamo costretti ad atterrare all’aeroporto di Fiumincino”. Il messaggio è di quelli che mette i brividi, soprattutto se la destinazione finale è tutt’altra. Nella fattispecie Sharm El Sheik.

Un volo charter delle compagnia Eurofly, decollato da Bergamo in direzione Egitto, è stato costretto ad un atterraggio d’emergenza a Roma. A spingere il pilota dell’Airbus 320 – con 179 passeggeri a bordo, più sei membri dell’equipaggio – ad effettuare un atterraggio anticipato ci sarebbe stato un allarme che rilevava «carburante contaminato» da una eccessiva quantità di condensa in uno dei serbatoi.

Il pilota ha così deciso di dare il via alle procedure d’emergenza e di scendere anticipatamente a Fiumicino alle 20.47. L’aeroporto romano era già preparato e tutto si è svolto con regolarità. Il volo Gj1844 era decollato poco prima, alle 20, in perfetto orario, dal nostro aeroporto.

Subito sono scattati i controlli. I serbatoi sono stati svuotati e nuovamente riempiti. A Orio al Serio, che acquista il carburante da fornitori esterni secondo procedure rigide e collaudate, non era stato rilevato alcun problema.

Colpisce la moglie con una mannaia poi si suicida

carabinieri23 CURNO -- Tragedia familiare a Curno. Un anziano ha ferito a colpi di mannaia la ...

Si getta dal secondo piano: ricettatore algerino sfugge alla Polizia

polizia11 SERIATE -- Per sfuggire all'irruzione della Polizia non ha esitato a gettarsi dalla finestra ...