iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ladri cileni forzano posto di blocco dei Carabinieri: un arresto

Di Redazione26 febbraio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
carabinieri

Un controllo dei Carabinieri

VILLAGGIO DEGLI SPOSI — I Carabinieri erano già sulle loro tracce. Quella Opel Corsa su cui due malviventi stavano fuggendo era stata rubata nel Lodigiano nel settembre scorso e utilizzata poca prima per tentare un colpo a Grassobbio. E così, quando l’auto ha forzato il loro posto di blocco è scattato l’inseguimento.

Erano le 20.30 circa di martedì sera quando i militari dell’Arma hanno intimato l’alt alla vettura sospetta. Dentro c’erano due extracomunitari di origini cilena che, code di paglia, si sono dati alla fuga.

La gazzella dei Carabinieri è partita subito all’inseguimento. In men che non si dica, i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare i fuggitivi al Villaggio degli Sposi. Ma uno dei due è riuscito a scappare a piedi. L’altro è stato arrestato. Si tratta di un sudamericano di 22 anni residente nel Milanese.

Per lui è scattata l’accusa di ricettazione di auto rubata. Ma non solo. Nella vettura i militari hanno trovato tre grossi cacciaviti e un piede di porco. Arnesi da scasso che i due avevano tentato di utilizzare in una casa in via Boschetti, a Grassobbio, ha confessato l’arrestato. Ma la padrona di casa li aveva individuati e aveva fatto scattare l’allarme.

Furto all’ottica Prisma: bottino 50mila euro

Una gazzella dei Carabinieri MONTEROSSO -- Furto con spaccata la notte scorsa in via Tremana. I ladri sono entrati ...

Polveri sottili tre volte sopra il limite: aria avvelenata in città e provincia

bergamosmog CENTRO CITTA' -- Polveri sottili alle stelle in città e provincia. L’alta pressione che staziona ...