iscrizionenewslettergif
Bergamo

Blitz dei Carabinieri in una casa chiusa di extracomunitarie

Di Redazione24 febbraio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
cc

Una gazzella dei Carabinieri impegnata in un blitz

MALPENSATA — Si è finto cliente di una prostituta e ha così consentito alle forze dell’ordine d’individuare una casa chiusa alla Malpensata gestita da tre extracomunitarie d’origine dominicana. Protagonista del blitz un militare dell’Arma dei Carabinieri. 

La casa d’appuntamenti si trovava in una palazzina, al numero 67 di via Gambirasio. Da tempo i residenti avevano segnalato uno strano andirivieni nell’edificio. I carabinieri così hanno indagato e messo a punto lo stratagemma che ha portato alla chiusura del lupanare.

Il blitz è scattato venerdì 20 febbraio. Un maresciallo si è finto cliente e ha suonato al campanello. Solo che quando le donne hanno aperto la porta si sono trovate davanti una squadra dei carabinieri. Le tre dominicane sono state arrestate. Vivevano dei proventi della loro attività, adescando i clienti attraverso annunci sui giornali. 

L’appartamento che utilizzavano come “base” era in affitto. I carabinieri stanno indagando sul proprietario dell’abitazione, un italiano, per vedere se sia in qualche modo collegato al giro di prostituzione o fosse a conoscenza dell’attività delle sue inquiline.  

Le tre donne sono state portate in questura per accertamenti. Una delle tre aveva già revocato il permesso di soggiorno ed è stata quindi espulsa dal territorio italiano. Alle altre due dominicane è stato invece formalizzato il foglio di via.

Pestaggio Caniana: la Digos individua due presunti aggressori

volantepolizia SAN PAOLO -- Con un attento lavoro di indagine, la Digos ha individuato due dei ...

Anziana truffata da finto vigile

carabinieri_gazzella2 LORETO -- Altro episodio becero in città ai danni di una persona anziana. Due truffatori, ...