iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Valbrembana

Roncobello: scialpinista soccorso dall’elicottero

Di Redazione23 febbraio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
elisoccorso

L'elicottero del 118 (immagine di repertorio)

RONCOBELLO — Doveva essere una giornata tranquilla. Bel sole, un po’ di freddo per la verità, e gli amici. L’ideale per una gita scialpinistica in montagna. Ma per un appassionato di 34anni, la sfortuna era in agguato.

Con la sua compagnia stava salendo sopra le Baite di Mezzeno, in Alta Valbrembana. Da qui si dipanano diverse percorsi scialpinistici, fra cui un bel tracciato che porta al lago Branchino, poi lungo il sentiero dei Fiori, al pizzo Arera. Oppure quello che scende verso Roncobello.

Dalle parti di quest’ultimo si trovava la comitiva che stava affrontando un tratto nevoso quando all’improvviso il 34enne è caduto fratturandosi una caviglia. Impossibile muovere il malcapitato da lì o farlo scendere lungo i pendii scoscesi e innevati delle montagne sopra il paese brembano.

Per raggiungere gli scialpinisti e portare soccorso allo sfortunato non restava che una soluzione: l’elicottero del 118. Così è stato. Il soccorso alpino, avvisato dai compagni di gita, è arrivato sul posto con un velivolo e ha trasportato il ferito all’ospedale di San Giovanni Bianco.

Valbrembana: Carabiniere muore in motocicletta

maresca_3 SAN GIOVANNI BIANCO -- Terribile incidente sabato pomeriggio in Valbrembana. Un brigadiere dei Carabinieri, di ...

Invalido al 100 per cento spaccia cocaina: arrestato

La polvere biancaIl blitz dei Carabinieri di Zogno nell'abitazione, con un cane antidroga. Sequestrati 10 grammi di ...