iscrizionenewslettergif
Provincia

Strade come un “colabrodo”, ma non paga mai nessuno

Di Redazione20 febbraio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
via-piazzini1

Una profonda - e pericolosissima buca - nella strada

Ma come sono fatte le strade bergamasche, col burro? Tutti i giornali cittadini riportano foto e reportage sulle strade gruviera. La causa, dicono, sono la neve e il gelo dei giorni scorsi. Sarà, ma secondo noi la verità l’ha detta l’assessore provinciale alle infrastrutture Valter Milesi: “Il vero problema sta nei lavori fatti male in origine”, ha dichiarato pubblicamente.

Sacrosanta verità. Lo sanno tutti gli automobilisti, lo provano ogni giorno i motociclisti. Il manto di buona parte delle strade bergamasche pare Belgrado dopo i bombardamenti della Nato: buche (talvolta crateri) pericolosissimi da tutte le parti. Per metterci una toppa la Provincia ha stanziato 3,8 milioni. Certamente non basteranno. Secondo Milesi ne servono almeno un altro milione e mezzo. Mentre sul disastroso asse interurbano, ha chiamato in causa l’Anas.

Per carità, vanno bene gli allarmi. Va bene anche la chiamata alle armi. Ma è troppo chiedere che nelle gara d’appalto, o nei contratti con le imprese di lavori stradali,  d’ora in poi ci sia scritto anche: se l’asfalto è di scarsa qualità o i lavori sono fatti male niente soldi?

I Carabinieri sgominano banda di narcotrafficanti africani

img_916_carabinieri_blitz BERGAMO -- Bel colpo dei Carabinieri che, con una vasta operazione in tutta Italia, hanno ...

Droga: i Carabineri arrestano marocchino ricercato in tutta Europa

Una gazzella dei Carabinieri BERGAMO -- Era ricercato in tutta Europa per traffico internazionale di droga. Fino a quando ...