iscrizionenewslettergif
Tecnologia

Il futuro della telefonia passa da Barcellona

Di Redazione18 febbraio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
b145998

Sempre più tecnologia nei telefoni cellulari

BERGAMO — Convergenza, è la parola d’ordine del Mobile World Congress, la fiera della telefonia cellulare, in corso in questi giorni nella città catalana. L’orientamento delle grandi aziende è quello di concentrare più servizi sullo stesso dispositivo: telefonia, navigazione satellitare, internet e chi più ne ha più ne metta. 

Così, tra le tante novità dell’edizione 2009, ecco che Acer e Garmin, rispettivamente terzo produttore al mondo di personal computer e leader mondiale nel campo della navigazione satellitare, si buttano nell’arena telefonica con forti ambizioni. 

Acer ha presentato addirittura 8 modelli di telefoni di nuova generazione, dalle prestazioni molto avanzate e dal prezzo piuttosto contenuto, compreso un low cost da una cinquantina di euro. Garmin invece ha lanciato due modelli di smartphone full touch (denominati Nüvifone M20 e G60), prodotti in collaborazione con Asus. Questi piccoli gioielli integrano navigazione satellitare e telefonia, servizi di entertainment e ricerca attraverso Google, le cui informazioni si possono trasformare direttamente in indicazioni per il navigatore. 

Ma anche i colossi della telefonia non sono stati a guardare e hanno deciso di presentare una sventagliata di modelli dalle prestazioni sorprendenti. Nokia ha mesos in mostra i suoi nuovi E75 e N97, che saranno sul mercato a giugno. Toshiba ha presentato l’ultrasottile Tg01, con shermo in alta definizione e multitouch come quello del celeberrimo iPhone. Samsung presenta la nuova versione di Omnia, che avrà un negozio online dedicato simile all’Appstore di Apple, e l’ecologico Blue Earth.

A proposito di ecologico, oltre ad andare di gran moda il waterproof, ovvero la protezione in caso di caduta in acqua dell’apparecchietto, Zte ha presentato un telefonino le cui batterie si ricaricano ad energia solare.

Lg invece punta tutto sulla multimedialità (suono in Dolby e interfaccia tridimensionale) con il suo Arena e un originale Style, un telefonino trasperente. Infine, arrivano i modelli studiati per i bambini. Docomo ha presentato un cellulare con un catenella che, in caso di pericolo, fa scattare un allarme sonoro e un sms ai genitori.

Sul versante del “ricercato a tutti i costi” sono invece da segnalare il Motorola Aura, con ghiera di diamanti, disegnato da Alex Amosu, il più fotografato e ammirato allo stand Motorola. Oppure il telefono-orologio touch screen di Lg, simile a quello di 007, nella variante firmata Prada. 

Infine, sul versante multimediale c’è da segnalare l’iniziativa di Sony-Ericsson: una sorta di bancomat da mettere in negozi e centri commerciali, da cui scaricare direttamente nel cellulare film, brani musicali, giochi e quant’altro. Il tutto con una velocità mai vista sui normali computer connessi a casa. Un film completo viene dowloadato in tre minuti. Il dispositivo è in fase di sperimentazione a Singapore e in Malaysia. Se i risultati saranno quelli auspicati, presto invaderà anche il resto del mondo.

Computer: il Macintosh compie 25 anni

der-erste-apple-macintoshIl rivoluzionario computer della Apple compie un quarto di secolo. Storia di una parabola ascendente ...

Velocità di connessione: superata la “soglia del terabit”

Una fibra ottica per la trasmissione dei dati internetCollegamenti in rete sempre più veloci nel futuro di internet. I danesi superano la soglia ...