iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

L’Atalanta batte il Catania e prende Plasmati

Di Redazione2 febbraio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
ITALY SOCCER SERIE A

Tiberio Guarente in una foto di repertorio

BERGAMO — Con una buona prestazione e un gran tiro da fuori area di Tiberio Guarente, l’Atalanta torna al successo e scaccia una crisi che pareva dietro l’angolo. I nerazzurri battono meritatamente un Catania infreddolito e spesso in balìa degli uomini di Del Neri. 

Nonostante l’assenza di Doni, l’Atalanta ha giocato con il piglio giusto. Precisa e autoritaria fin da subito, ha praticamente messo alle corde per gran parte della partita i siciliani. Il Catania dal canto suo si è fatto vedere solo nel finale di gara dalle parti di Consigli. 

Il portiere atalantino, al debutto in serie A, non ha comunque effettuato parate di rilievo, ben protetto dalla retroguardia nerazzurra. L’Atalanta ha sempre comandato il gioco, grazie alle buone trame intessute dai centrali e le penetrazioni in velocità degli ottimi Floccari e Ferreira Pinto. 

Gli uomini di Del Neri sono andati in vantaggio a metà del primo tempo, al termine di una fase di forte pressione. Battuto un corner, dopo un batti e ribatti in area, la palla esce al limite dell’area. Guarente gli si avventa contro e scaglia un fendente rasoterra che attraversa una selva di gambe e si insacca preciso alle spalle del portiere catanese. 

Dopo il goal l’Atalanta cerca il raddoppio, ma non ci riesce, prima con Ferreira Pinto poi con Floccari e Padoin. nel secondo tempo, Del Neri inserisce De Ascentis al posto del fantasista Cigarini e arretra leggermente il baricentro della squadra per colpire in contropiede. Ma la reazione del Catania non arriva. Anzi, è ancora l’Atalanta a sfiorare ripetutamente il goal con Floccari, Padoin e Valdes che constringono Bizzarri ad autentiche prodezze. 

L’ ultimo sussulto nel finale di gara, quando al 49esimo l’arbitro annulla un goal di Mascara per posizione di fuori gioco che in realtà era regolare. Il fischio finale e l’Atalanta incamera due punti meritati. Unica nota negativa, Cristian Vieri. L’attaccante, partito titolare, ha giocato solo 20 minuti e poi è stato bloccato da una contrattura. Del Neri lo ha sostituito con il più brillante e tonico Valdes. 

Per rinforzare il reparto avanzato, l’Atalanta ufficializzerà oggi l’arrivo di Gianvito Plasmati, attaccante etneo fortissimo di testa e passato alla storia per il suo “spogliarello” contro il Torino. Atalanta e Catania hanno raggiunto l’accordo sulla base di un prestito di 300mila euro e diritto di riscatto fissato a 1,5 milioni per la metà del giocatore.

Atalanta: fuori Coppola, in porta Consigli

olympics_consigli BERGAMO -- Alla fine Del Neri ha ceduto alle pressioni della stampa locale e, francamente, ...

Vieri fuori per un mese. E domenica c’è il Cagliari

vieri BERGAMO -- Nella terminologia medico si chiama stiramento ai flessori della coscia sinistra. Tradotto concretamente ...