iscrizionenewslettergif
Sport

Un’Atalanta bloccata perde in terra di Siena

Di Redazione26 gennaio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
siena

Una fase di Siena-Atalanta

BERGAMO — La sindrome da trasferta si rivela ancora letale per l’Atalanta. Dopo la splendida vittoria casalinga contro l’Inter, i nerazzurri bergamaschi non riescono a imporsi a Siena. Anzi, la scarsa velocità e alcuni leggerezze di troppo in difesa fanno incassare un 1-0 preoccupante. 

L’Atalanta torna con i piedi per terra dopo i voli pindarici della scorsa settimana che avevano fatto gridare al miracolo e puntare in alto, troppo in alto, alcuni commentatori/tifosi nerazzurri. Ci ha pensato un goal di Frick, al 44esimo del primo tempo, a far capire ai bergamaschi che il capolavoro con l’Inter era acqua passata. 

E dire che Del Neri aveva schierato la stessa formazione che aveva schiantato Ibrahimovic e soci. Non sono bastati neanche i 600 tifosi arrivati da Bergamo a sostenere la squadra. La partita Ë stata equilibrata – il che la dice lunga – e per una buona parte della prima frazione di gara l’Atalanta ha tenuto palla e gioco, anche se il settore offensivo non è risultato micidiale come sette giorni fa. 

Certo gli stimoli della sfida contro l’Inter erano diversi di quella contro il Siena. Però, sempre tre sono i punti in gioco, e sono quelli che fanno la salvezza o un po’ di più. La squadra invece è apparsa statica. A nulla sono servite le sbracciate di Del Neri che chiedevano più movimento e circolazione di palla per impensierire la porta avversaria. Se si escludono azioni sporadiche, di Ferreira Pinto, Talamonti e Doni, i nerazzurri fanno tropo poco per imporre la loro superiorità.

Il goal di Frick, allo scadere del primo tempo, compromette la partita. Il senese Ë lesto a toccare in rete da distanza ravvicinata una conclusione di Vergassola, a conclusione di un quarto d’ora intraprendente da parte dei toscani.

Nel secondo tempo, l’Atalanta cerca di reagire. I nerazzurri creano un paio di palle goal. Al 23esimo Guarente spara dalla distanza e scheggia la traversa. Al 32esimo ci prova da fuori Ferreira Pinto: Curci para a stento, la palla danza sulla linea, ma il portiere con un colpo di reni se la cava. 

L’assalto dell’Atalanta non si concretizza. Neanche al 42esimo quando un colpo di testa di Manfredini su cross di Guarente sfiora la traversa. E così i nerazzurri escono sconfitti dal Franchi.

Una grande Atalanta annichilisce i campioni dell’Inter

01atalanta-1 BERGAMO -- La migliore Atalanta della stagione. La peggiore Inter da quando c'è Mourinho. Sono ...

Atalanta sterile, il Bologna vince al Comunale

doni_011 BERGAMO -- Due sconfitte nelle ultime due partite. Il ruolino di marcia dell'Atalanta segna bonaccia ...