iscrizionenewslettergif
Isola

Ponte, blitz alla Villa Moroni: 6 arrestati

Di Redazione23 novembre 2008 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
carabinieri

I carabinieri in azione

PONTE SAN PIETRO — I carabinieri della stazione di Ponte San Pietro hanno fatto irruzione a villa Moroni per effettuare alcuni controlli e hanno scovato sei immigrati marocchini. Tre di loro sono stati arrestati secondo la normativa della legge Bossi-Fini e altri tre sono stati espulsi dal territorio italiano. Si tratta del secondo blitz effettuato nella villa.

L’area di villa Moroni è degradata da tempo. Lo scorso 21 ottobre, all’alba, i vigili e i carabinieri di Ponte San Pietro avevano fatto irruzione nella villa a tre piani, situata nel centro del paese, trovando all’interno cinque extracomunitari che utilizzavano il complesso abbandonato come rifugio di fortuna.

Secondo le forze dell’ordine sarebbero almeno 20-25 i senza fissa dimora che, abitualmente, trovano rifugio nella villa Moroni. L’impresa, che attualmente è proprietaria dell’edificio degradato e del parco circostante, si era impegnata già in ottobre a iniziare al più presto i lavori di riqualificazione dell’area attesa dai cittadini.

Intanto i carabinieri di Ponte San Pietro hanno richiesto ufficialmente al sindaco di Ponte San Pietro Giuliana Reduzzi di emettere un’ordinanza alla proprietà per riqualificare al più presto l’area.

Tentano di rubargli la Porsche: li mette in fuga

Una Porsche Cayenne simile a quella che avrebbero voluto rubare CAPRIATE -- Delinquenza sempre più agguerrita nella provincia bergamasca. Ieri pomeriggio, a Capriate, due malviventi ...

Auto sbanda sulla neve e finisce nel torrente

sbandata BONATE SOTTO -- Questione di attimi. Un tocco inopportuno ai freni, una sbandata sulla neve ...