iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Dal 2010 impronte digitali sulla carta d’identità

Di Redazione16 luglio 2008 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
impronte digitali

Dal 2010 impronte digitali per tutti sui documenti d'identità

ROMA — Dal primo gennaio 2010 impronte digitali obbligatorie per tutti sulla carta d’identità. Questa notte, infatti, le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato, col sostegno dell’opposizione, un emendamento alla manovra di bilancio che fissa dal 2010 la scadenza in cui tutti i cittadini italiani dovranno registrare le proprie impronte digitali sul documento d’identità.

Dal 2010 raddoppia la durata della carta d’identità e diventa obbligatoria per tutti l’impronta digitale. E lo spazio per le impronte è già previsto sulle attuali carte d’identità.

Sono queste alcune delle novità approvate durante la seduta notturna con la quale le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno dato il via libera al disegno di legge della manovra finanziaria, inviando all’aula il provvedimento sul quale viene dato per scontato l’arrivo della fiducia.

Tra gli altri provvedimenti, la cancellazione per il 2009 del ticket sanitario da 10 euro sulla diagnostica e la specialistica. Per quanto riguarda la sicurezza, invece, l’anno prossimo il governo stanzierà 300 milioni di euro.

Maroni: la tassa sugli immigrati resta

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni BERGAMO -- La tassa sui permessi di soggiorno per gli immigrati resta. Tuttavia, va ancora ...