iscrizionenewslettergif
Economia

Abolita l’Ici sulla prima casa

Di Redazione23 maggio 2008 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I temuti moduli dell'Ici vanno in pensione

Gli odiati moduli dell'Ici

BERGAMO — Abolizione dell’Ici sulla prima casa: se n’è molto parlato, il nuovo governo l’ha fatto. Attraverso un decreto, dal primo giugno prossimo l’odiosa imposta comunale sugli immobili non si pagherà più. 

Il taglio riguarda anche le pertinenze dell’abitazione principale. Ovvero garage, cantine e box auto. Resta invece in vigore la tassa sugli immobili di categoria A1, A8 e A9. E cioè le abitazioni di lusso, ville, castelli e sugli immobili diversi dalla prima casa.

Per chi deve pagare, l’imposta va versata in due rate. La prima metà (acconto) resta  da pagare tra l’1 e il 16 giugno. La seconda rata tra il primo e il 16 dicembre a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno.  Sarà possibile anche effettuare il versamento dell’Ici in un’unica  tranche entro il termine previsto per l’acconto.

Se si possiedono più immobili nello stesso Comune, basterà un unico versamento per l’imposta complessivamente dovuta. Se si posseggono invece immobili situati in più Comuni, Ë necessario effettuare distinti versamenti per ogni Comune.

Case: in 10 anni un tesoretto

Le case della città di Bergamo sono cresciute enormemente di valoreStando alla crescita dei prezzi di mercato degli ultimi anni, sono le case il vero ...

Aeroporto: impresa abruzzese vince appalto da 15 milioni

L'aeroporto di BergamoSarà il gruppo Edimo a realizzare l'ampliamento dell'aeroporto di Bergamo. L'impresa aquilana si è aggiudicata ...